I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni

Home / Blog / S.ol.co. crede nel potere della contaminazione

S.OL.CO. crede nel potere della contaminazione

Gli amici di S.ol.co sanno che se da una parte il mondo è diviso in “tribù planetarie”, dall’altra, proprio per effetto della globalizzazione, questi gruppi generano un processo di contaminazione che ruota intorno agli stessi valori essenziali, pur continuando a sviluppare e a preservare le proprie forme culturali e il proprio “sapere”. Molti grandi artisti e pensatori del passato hanno vissuto sulla loro pelle il processo di contaminazione già in famiglia, o per lavoro o per amori con gente di altre nazionalità. La lettera che l’attrice Ingrid Bergman (figlia di uno svedese e di una tedesca) a Roberto Rossellini è emblematica: « … Se ha bisogno di un’attrice svedese che parla inglese molto bene, che non ha dimenticato il suo tedesco, non si fa quasi capire in francese, e in italiano sa dire solo “ti amo”, sono pronta a venire in Italia per lavorare con lei… » A rischio di sembrar retorici, quindi, noi di S.ol.co. vi invitiamo a non sottovalutare il potere della contaminazione culturale! In un contesto multiculturale abbiamo diritto di credere. E ogni popolo ha sempre qualcosa da imparare dagli altri.

 

 

Torna al blog