I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni

Home / Progetti / Arriva il dottore

Arriva il dottore

Stato: In Corso   Anno: 2006-2011

Durata: 2 anni   Ambito: Socio-sanitario

single project

Il progetto Arriva il Dottore è rivolto potenzialmente a tutti gli abitanti della Guinea Bissau (1,3 milioni di abitanti circa), in particolare quelli della regione di Chacheu. La Guinea Bissau è uno stato che viene classificato come Quarto Mondo, tra i più poveri del nostro pianeta. La mortalità infantile è molto elevata. Un bambino su 5, infatti, muore prima di arrivare al quinto compleanno. Anche la mortalità delle donne in attesa è elevata: si calcolano oltre 349 donne decessi ogni 100.000 parti. In questo contesto si colloca il progetto dell'Associazione S.ol.co. Onlus, realizzato in collaborazione con le Suore Adoratrici del Sangue di Cristo. L'intervento si pone l'obiettivo di dotare l'area di una struttura in grado di garantire cure e assistenza prevalentemente a donne e bambini, di creare un luogo attrezzato di prima assistenza stabile e di sostenere le attività di informazione delle comunità locali, soprattutto alle donne e alle famiglie. In una prima fase il progetto prevedeva l'acquisto di un nuovo fuoristrada da donare al personale sanitario della missione per assicurare i loro spostamenti e quelli degli ammalati tra un villaggio e l'altro. L'acquisto del fuoristrada Toyota per un valore di 20 mila euro è stato effettuato nel 2005. A seguire la raccolta fondi si è concentrata sul finanziamento dell'edificio da adibirsi ad ospedale. Le attività promosse sinora per sostenere il progetto sono stati: la realizzazione dei calendario 2006-2007-2008-2009-2010; l'organizzazione di due edizioni del Da Mezzogiorno a Mezzanotte, attività di sensibilizzazione nelle scuole e l'inserimento nell'albo dei beneficiari del 5 per mille che ha consentito di destinare l'importo delle dichiarazioni 2005 (30.195 euro) interamente al progetto per l'acquisto del tetto. Ad oggi, l'Associazione ha stanziato 180 mila euro. La nuova struttura è stata inaugurata nell'agosto 2010. Restano da allestire il laboratorio di analisi ed il blocco operatorio

  • Condividi il progetto